AGUS ripetuti

La diagnosi di AGUS al Pap test impone la valutazione del canale cervicale e al tempo stesso l’accurato controllo degli sfondati ghiandolari eventualmente residuati a preesistenti lesioni. Per tale motivo la conizzazione sotto guida colposcopia risulta l’intervento diagnostico più affidabile e probabilmente risolutivo.

AGUS ripetuti /1

Donna di 38 anni di età

Diagnosi: Pap test: AGUS ripetuti. IUD in sede.

Criticità: Soggetto ansioso e molto preoccupato per rischio neoplasia. Necessità di contraccezione. HPV test positivo tipo 16.

Il quadro colposcopico: zona di trasformazione normale incompleta con esiti vascolari (endometriosi chiusa sul labbro superiore), sbocchi ghiandolari aperti;  IUD in situ.

 

Data: 26 marzo 2017
Categoria: AGUS ripetuti
2017 © Dott. Carlo Maria Stigliano

Copyright © Theramex 2019

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?