Sterilità e infertilità di coppia: le donne soffrono di più, anche se dipende dal partner

La sterilità e l’infertilità sono esperienze che mettono a dura prova la spontaneità sessuale e la stabilità di coppia, tuttavia la reazione psicologica e la sofferenza percepita sono diverse nell’uomo e nella donna, anche perché la maggior parte degli accertamenti e dei trattamenti viene eseguito sul corpo femminile. Alcuni ricercatori tedeschi hanno condotto uno studio pilota retrospettivo, utilizzando questionari per la valutazione dell’autostima, della qualità della relazione di coppia e della sessualità, in 246 coppie che si sottoponevano a trattamenti di fecondazione assistita in due Cliniche specializzate di Belino e Heidelberg. In linea con i dati di letteratura, è emerso che le donne con diagnosi di infertilità riferivano una maggiore diminuzione dell’autostima, una maggiore interferenza con la spontaneità nei rapporti sessuali e un maggiore impatto sul benessere di coppia. Per quanto riguarda la prevalenza dei disturbi sessuali, i dati di letteratura riportano che le donne con diagnosi di steriletà sono soggette soprattutto a desiderio ipoattivo e anorgasmia, mentre gli uomini riferiscono con maggiore frequenza eiaculazione precoce e disturbo erettile. Secondo un rapporto dell’OMS, dedicato agli aspetti psicologici della salute riproduttiva delle donne (Mental health aspects of women’s reproductive health. A global review of the literature, 2009), quasi tutte le donne che affrontano un trattamento per la sterilità mostrano, sia pure in misura diversa, sintomi di ansia, di depressione, bassa autostima, calo di energie, demotivazione. Anche la rabbia è una reazione comune, soprattutto contro amici o conoscenti che hanno bambini, o contro chi esprime giudizi che vengono percepiti come una mancanza di comprensione e sensibilità. Le donne soffrono la condizione di sterilità alla stregua di un lutto, spesso indipendentemente da chi nella coppia è sterile; è la perdita dell’esperienza della gravidanza, del parto e dell’allattamento, che di fatto non potranno esistere. Gli uomini soffrono invece la propria sterilità come ferita narcisistica, cioè soprattutto come segno di impotenza e di inadeguatezza sessuale. Il senso di colpa è un sentimento vissuto soprattutto dalla donna, anche nei casi di sterilità inspiegata. I risvolti psicologici della sterilità sono complessi e strettamente legati a fattori di vulnerabilità individuale, ma anche ad aspetti di interazione di coppia e sostegno del partner. E’ bene che questi aspetti siano portati a conoscenza della coppia mediante un adeguato Councelling prima di affrontare il percorso di fecondazione assistita, in quanto ne possono influenzare l’outcome e soprattutto la reazione ad eventuali fallimenti (Rockliff 2014).  

Fonti

  1. Wischmann (2014) Sexuality, Self-Esteem and Partnership Quality in Infertile Women and Men. Geburtsh Frauenheilk, 74: 759–763.
  2. Rockliff HE, et al. (2014) A systematic review of psychosocial factors associated with emotional adjustment in in vitro fertilization patients. Hum Reprod Update.;20(4):594-613.
  3. www.iss.it
Copyright © Theramex 2020

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?