Contraccezione maschile: da un errore una probabile novità

Un nuovo contraccettivo maschile, senza effetti collaterali, potrebbe essere messo a punto fra breve grazie a una scoperta fatta casualmente, come spiega l’autore, Qinglei Li, del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Scienze Biomediche della Texas University: «Il composto era destinato alla creazione di un trattamento anti cancro; dai vari test che abbiamo condotto abbiamo scoperto il suo straordinario potere di controllare la fertilità. Si tratta di una pillola basata su un composto chiamato JQ1, che funziona come un inibitore della produzione di sperma e della sua mobilità; lavorando sui topi, abbiamo constatato che il composto influisce drasticamente sulla produzione di sperma, e un’ulteriore buona notizia è che sembra finora non riportare alcun effetto collaterale. Una volta che la somministrazione viene sospesa, i topi riprendono la produzione normale di sperma, ai tassi precedenti l’assunzione; la pillola, inoltre, non influenzerà in alcun modo la tenuta sessuale o la salute dei futuri figli».
La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica statunitense Cell.

 

Fonte
MM Matzuk et al – Small-Molecule Inhibition of BRDT for Male Contraception. Cell, Volume 150, Issue 4, 673-684, 2012

Copyright © Theramex 2021

Log in with your credentials

Forgot your details?