Dieci anni di novità nel parto cesareo

Data: Dieci anni di novità nel parto cesareo14 dicembre 2019

Luogo: Milano, IRCCS OSPEDALE SAN RAFFAELE
AULA SAN RAFFAELE – SETTORE B

 

 

 

Scarica il programma »

 

RAZIONALE

Le attenzioni verso il taglio cesareo sono sempre più rivolte alle corrette indicazioni ed esecuzioni ma anche alla sua umanizzazione. Dopo l’incontro sul taglio cesareo difficile, organizzato nel 2017, quest’anno vorremmo focalizzarci su quelle che consideriamo novità gestionali. All’interno di una strategia di contenimento dell’incidenza, la World Health Organization si rivolge agli Ospedali proponendo vari interventi considerati efficaci non solo per ridurre il tasso ma anche in grado di minimizzare le complicanze materno-fetali. Vengono perfino proposti interventi non clinici per ridurre i cesarei non necessari. Un numero crescente di gravide, tuttavia, chiede oggi di effettuare il taglio cesareo senza indicazioni mediche: è dunque attuale la realizzazione di un percorso di consapevolezza, che precocemente si prenda carico del vissuto della paziente, per aiutarla nella sua scelta. Particolare spazio verrà dato alla reale applicabilità delle Linee guida ministeriali sul taglio cesareo, pubblicate nel 2010 e aggiornate nel 2014: ascolteremo a questo riguardo l’esperienza di un ospedale della Lombardia. Nella sutura della breccia uterina è meglio includere o escludere la decidua? A questa domanda si cercherà di rispondere in un’ottica di prevenzione dell’istmocele. Si tratterà, quindi, anche della sua correzione transvaginale. Verranno inoltre analizzate le novità nell’ambito dei fili di sutura, delle suture compressive semplificate e dei tipi di sutura cutanea, non solo di più rapida esecuzione ma anche esteticamente gratificanti. Fondamentale è poi il ruolo dell’ostetrica nella gestione di madre e bambino sia durante sia dopo il cesareo. È possibile trasferire nei nostri reparti quelle che sono le novità raccomandate a livello internazionale? Quali potrebbero essere le eventuali difficoltà o resistenze nella loro applicazione?

 

PROGRAMMA

8.10 Accoglienza e registrazione dei partecipanti
8.45 Saluto ai congressisti Massimo Candiani
8.50 Presentazione della giornata (Presidente SLOG) Aldo Riccardi

PRIMA SESSIONE
Presidenti: Patrizia Vergani, A. Riccardi
9.00 Appropriatezza delle indicazioni al cesareo versus un approccio basato sugli esiti Isabella Marzia Maini
9.25 Cesareo su richiesta materna: percorso di consapevolezza Luca Valsecchi
9.50 Azioni specifiche per l’applicazione delle Linee Guida sul TC Luisa Patanè – Marco Carnelli
10.15 Spazio per le domande e la discussione domande
10.30 Pausa caffè

SECONDA SESSIONE
Presidenti: Fabio Ghezzi, Paolo Beretta
11.00 Tipi di sutura della breccia uterina e rapporti con la decidua. È possibile la prevenzione dell’istmocele? Antonella Cromi
11.25 Correzione transvaginale dell’istmocele Massimo Candiani
11.50 Novità nei fili di sutura, nell’emostasi compressiva e nelle suture cutanee Ferdinando Bombelli
12.15 Gestione intra e post-operatoria della mamma e del neonato Barbara Cigoli
12.40 Spazio per le domande e la discussione
13.00 Conclusioni dei Presidenti
13.30 Consegna delle valutazioni ECM e conclusione della giornata

 

 

Segreteria organizzativa

SLOG – Società Lombarda di Ostetricia e Ginecologia
viale Umbria, 71 – 20135 Milano
Email: info@slog.org

 

SEDE DEL CONGRESSO

Aula San Raffaele – Settore B piano terra – Ospedale San Raffaele – Milano

Copyright © Theramex 2020

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?